ECONOMIA VERONESE | venerdì 19 aprile 2019 03:05

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | 09 aprile 2019, 23:48

Cantina Valpolicella, Negrar, Verona, compie 30 anni, 1989-2019.

Festeggiano l’evento il Ripasso La Casetta, la sua etichetta, da collezione, e l’economia circolare, che permette il recupero di tonnellate di carta.

Cantina Valpolicella, Negrar, Verona, compie 30 anni, 1989-2019.

I festeggiamenti, si sono avuti, in occasione del Vinitaly 2019 – 7-10 aprile – sotto la nota denominazione “Domini Veneti”, la quale vuole porre in evidenza come anche la Valpolicella fosse e sia parte integrande dei domini della Serenissima Repubblica di Venezia, sino dal 1405, con terreni fecondi ed eccezionali, che danno, fra gli altri, il noto Amarone, e appunto, il Ripasso.. Ripasso, questa volta, annata perfetta 2015, raccontato anche in un’app, al Verjago 2016, “best of show”, al concorso Mundus Vini Spring Tasting 2019. Festeggia il XXX anniversario anche la grande notizia, riguardante l’attenzione che Cantina Valpolicella volge all’ambiente, applicando il concetto di economia circolare: dal 2015, grazie alla partnership con UPIM Raflatac, sono state recuperate 30 tonnellate di scarti da etichettatura delle bottiglie, riciclando una quantità di carta, pari a quella necessaria a produrre 300 mila libri e risparmiando, quindi, sui costi di discarica. Due importanti temi – buon vino e reale attenzione all’ambiente – hanno coronato un felice XXX anniversario. Per la storia, che è sempre bene conoscere, Domini Veneti, è il progetto, che, creato nel 1989, intendeva valorizzare la qualità produttiva della società cooperativa Cantina Valpolicella – oggi, 230 soci e 40 collaboratori – e sfidare il mercato, in reazione alla crisi di quegli anni. Tale progetto, alla distanza di trent’anni, si è dimostrato valido e lungimirante, non solo per la Cantina, ma anche per il territorio, che la ospita. Impegno e qualità ripagano.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore