ANNUNCI E VARIE | martedì 21 maggio 2019 23:44

Cerca nel web

ANNUNCI E VARIE | 13 marzo 2019, 09:18

Sempre più aziende investono nella pulizia professionale degli ambienti.

I dati diffusi dalle associazioni di categoria non lasciano spazi a dubbi: anche quest’anno il settore della pulizia professionale è in crescita netta e si inserisce nel trend positivo degli ultimi anni. Il mondo della pulizia professionale è stato uno di quei settori che ha reagito meglio alla crisi economica del 2008 rimettendosi in moto già dal 2010 con aumenti significativi del fatturato annuo tra il 5 ed il 10%. Il settore beneficia della costante crescita di domanda che ha trascinato tutto il comparto sia tra gli utilizzatori finali, le aziende che si occupano di pulizia professionale, sia tra i produttori di macchine, prodotti detergenti ed altro.

Sempre più aziende investono nella pulizia professionale degli ambienti.

 
Alla base di questa costante crescita ci sono molteplici fattori tra cui l’evoluzione della normativa che regola igiene e pulizia in ogni settore, il risparmio di spesa e la qualità delle macchine e dei prodotti immessi nel mercato dalle nostre aziende.  
L’aumento degli standard di igiene e pulizia, sia nel privato che nel pubblico, ha richiesto sempre più l’ausilio di ditte specializzate che utilizzassero macchinari e prodotti capaci di offrire alte prestazioni ed efficienza. Ospedali, scuole, uffici, aziende, e hotel e Sempre più aziende investono nella pulizia professionale degli ambienti mondo della ristorazione si affidano alla pulizia professionale capace di assicurare il rispetto delle normative sull’igiene e la salute pubblica e rilasciare le certificazioni necessarie richieste dalla legge.
Altro fattore da tenere in forte considerazione è il risparmio netto che il mondo della pulizia professionale offre con una notevole riduzione anche in termini di tempo, oltre che dai risultati altamente qualitativi. La pulizia di scuole, ospedali ed altri ambienti con grandi superfici richiede l’ausilio di macchinari capaci di svolgere un lavoro professionale in un lasso di tempo contenuto e su vaste superfici.
I produttori e rivenditori di macchinari professionali, come Giffi Market, sorridono ai dati diffusi a fronte di crescite settoriali che si attestano tra il 7 ed il 14% con oltre il 52% del fatturato che proviene dall’export, verso i mercati europei e del Nord America soprattutto. Solo il settore delle macchine rappresenta il 32% del fatturato totale con dati in continua crescita che fanno ben sperare gli addetti ai lavori. Il comparto della produzione occupa oltre 30 mila persone che generano 1732 milioni di euro e le assunzioni per il 2019 fanno registrare un aumento considerevole nella richiesta di personale qualificato.
 
La produzione di macchine si è attestata intorno alle 500 mila unità con spazzatrici manuali, elettriche o a batterie a guidare saldamente la classifica. Il settore, oltre ad essere pesantemente influenzato dalla forte richiesta sia interna che estera nel campo professionale, sta registrando un deciso aumento della domanda da parte di singoli privati che si affidano sempre più a questo tipo di prodotti, come ad esempio le spazzatrici manuali, che sono la perfetta soluzione per chi vuole una pulizia ed un’igiene domestica di tipo professionale a costi ridotti e alla portata di ogni famiglia, semplici da usare e facilmente manovrabile da una persona. Anche idropulitrici e aspirapolvere/liquidi fanno registrare un sostanziale incremento di domanda e produzione incidendo positivamente sull’intero fatturato e la conquista di mercati esteri fortemente concorrenziali dove i costruttori italiani sono riusciti ad imporsi con prodotti altamente professionali, dai costi contenuti e affidabili.
 
Alla luce dei dati, dunque, emerge un mondo in costante cambiamento che ha intrapreso la strada della professionalizzazione e della ricerca tecnologica; un mondo che tra dieci anni, prevedono gli esperti, aumenterà il proprio fatturato e l’occupazione del 500% e sarà sempre più presente in ogni spetto della nostra società(I.P.)


s.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore