ECONOMIA VERONESE | lunedì 27 maggio 2019 12:23

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | 07 marzo 2019, 12:36

51ª “Festa de la Rénga”, Verona. La tradizionale e sempre più attesa manifestazione, dal 3 al 6 marzo 2019, a Parona, in riva all’Adige.

Va chiarito, per chi ci legge, per la prima volta, che la veronese “rénga”, non è che il nordico pesce “aringa”, o Clupea harengus, preparata attentamente, secondo ricetta medievale, in uso a Parona, Verona, sino dal tempo degli Scaligeri, governatori di ,al 1262 al 1387. Il pregiato companatico, saporitissimo, alle erbe e condito con ottimo olio d’oliva, veniva preparato dalle “paróne”, o esercenti, di antiche osterie, appunto, di Parona, per ospiti, trasportatori di merci, provenienti dal Nord, via Adige, e che dovevano, pernottare a Parona, in attesa di trovare aperta, sempre navigando, sul fiume veronese, l’entrata alla Città scaligera. La festa, alla sua 51ª edizione, si tiene nel mese di marzo – querst’anno, nei giorni domenica 3 e mercoledì 6 – in concomitanza con il grande Carnevale veronese.

51ª “Festa de la Rénga”, Verona. La tradizionale e sempre più attesa manifestazione, dal 3 al 6 marzo 2019, a Parona, in riva all’Adige.

Ufficialmente, il popolarissimo evento, organizzato dal “Comitato Benefico Festa de la Rénga”, presieduto dall’attivo presidente Roberto Bussola ­– che l’ha ufficilamtente presentata, nella Sala Arazzi del Comune di Verona, assieme all’assessore Marco Padovani – ebbe i suoi inizi, nel 1968, ma, che tale Festa, si sia radicata molto prima di tale data, lo conferma il fatto, che la stessa appare addirittura menzionata nell’Encicolpedia Junior, Saie, Torino, 1960… La Festa de la Rénga, oltrepassa di molto i dati d’un pur importante passato, avendo sviluppato, nel tempo, un’importante produzione locale di “rénga”, confezionata, 25 quintali annui, a marchio registrato – tutto a scopo di beneficienza – impiegando ben sessanta persone e facendosi nome, poco a poco, anche all’estero…È avvenuto, infatti, che la “rénga” di Parona, presentata in Giappone, in una Fiera dell’Olio, dalla ditta Olio Turri, Cavaion Veronese, sponsor della manifetazione la veronese “rénga”, non solo abbia ottenuto il benvenuto ed il piacere del suo gusto dei giapponesi, ma sia stata dagli stessi, anche richiesta, in fornitura costante… Da una semplice Festa – tutta, realizzata da volontari – ne è derivata la promozione d’un prodotto tipicissimo, antichissimo, della veronese Parona, con possibili positivi sviluppi, sul piano economico… Sul lato “Maschera di Parona”, per l’anno in corso, è stata recentemente eletta come “Paróna” la signora Stefania Sommacampagna. Tale voce, se, da un lato, ricorda, il nome del grande quartiere fluviale veronese, Parona, la sua carnevalesca rappresentante è quella “Paróna”, che gestiva, con altre, in italiano “padrone”, nel Medoevo, le osterie locali, proponendo, appunto, la “rénga”. La “Festa de la Rénga” si chiuderà ufficialmente, la sera del 16 marzo 2019, con la “Çéna de le Màscare”, esclusivamente destinata a beneficienza, info: 045.59282.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore