ECONOMIA VERONESE | venerdì 19 aprile 2019 05:16

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | 08 febbraio 2019, 12:32

Il “Risotto all’Isolana”, alla Borsa Internazionale del Turismo - BIT, Milano. I cuochi di Isola della Scala, la nota Città del Riso, prepareranno il piatto tipico, nello stand di Regione

Renderà più prezioso l’evento milanese, anche il notissimo e profumato “Risotto all’Isolana”. Sarà servito, fra i diversi piatti, che appariranno sulle tavole della Bit, la Borsa Internazionale del Turismo, in programma dal 10 al 12 febbraio 2019, nella capitale lombarda. Cucineranno il regale piatto i maestri risottari di Isola della Scala, che saranno ospitati nello stand di Regione Veneto. I cuochi saranno fortemente impegnati, dovendo prepare diverse centinaia di porzioni per i numerosi operatori e visitatori. Un’ottima opportunità, per fare meglio conoscere la specialità isoano-veronese, nata da un accordo, siglato nei giorni scorsi, dall’Ente Fiera di Isola della Scala, in tal senso.

Il “Risotto all’Isolana”, alla Borsa Internazionale del Turismo - BIT, Milano.                                                                      I cuochi di Isola della Scala, la nota Città del Riso, prepareranno il piatto tipico, nello stand di Regione

Non è la prima esperienza del risotto all’Isolana, in grandi fiere internazionali: nel marzo del 2017, esso era stato cucinato e servito all’Internationale Tourismus-Börse Berlin - ITB, manifestazione, anch’essa dedicata al settore turistico, ristorazione ed ospitalità. Anche, in quell’occasione, i “risottari” della Città del Riso operarono, ospitati nello stand di Regione Veneto. “Un grazie alla Regione che, ancora una volta, mostra grande sensibilità nella promozione dei prodotti e dei piatti tipici di qualità del territorio, come il nostro riso Nano Vialone Veronese Igp e il nostro Risotto all’Isolana” – sottolinea l’amministratore unico di Ente Fiera, Alberto Fenzi, aggiungendo che “Queste manifestazioni sono l’occasione, per fare conoscere Isola della Scala e le sue fiere, a possibili operatori e visitatori, anche esteri. Inoltre, vivere, dall’interno, questi eventi internazionali, può rappresentare uno stimolo, per nuove idee, da sviluppare per le nostre manifestazioni”. Manifestazioni, dobbiamo sottolineare, che vediamo, ogni anno crescere, in eleganza e qualità, e che sono motivo di sempre maggiore creazione di valore aggiunto e d’alta promozione del territrio.

Pierantonio Braggio



Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore