ECONOMIA VERONESE | mercoledì 24 luglio 2019 05:29

ECONOMIA VERONESE | 28 gennaio 2019, 23:14

Non più finanziabile il “traforo”. Ora, massima attenzione ad innovativa e realizzabile mobilità, a Verona.

Non si parlerà più, a Verona, di quel “traforo”, che discusso, per anni, non è, oggi, più finanziariamente realizzabile, come conferma la sentenza del Consiglio di Stato del 24 gennaio 2019. Segnala, il sindaco , Federico Sboarina:“Il progetto del traforo, così com’era stato previsto dalla precedente Amministrazione, era già morto anni fa. La sentenza del Consiglio di Stato l’ha certificato, in via definitiva. Un provvedimento atteso, sia dal punto di vista politico, che pratico.

Non più finanziabile il “traforo”. Ora, massima attenzione ad innovativa e realizzabile mobilità, a Verona.

Da oggi, infatti, possiamo lavorare ad un nuovo progetto: l’attraversamento a nord della città,  quale misura di fondamentale importanza ed indispensabile, per risolvere il problema del traffico, in città. Stiamo, dunque, già lavorando a soluzioni non di facciata, ma, realizzabili e compatibili, con le indicazioni del Pum. Si tratta di una strada urbana, che collegherà i quartieri, da est ad ovest. E, soprattutto, sarà un’opera sostenibile economicamente. Circa il citato Pums, l’assessore ai Lavori Pubblici, Luca Zanotto ha chiarito che trattasi di uno strumento fondamentale, in fatto di pianificazione della viabilità, nei prossimi anni, dalla quale, emergerà un ventaglio di soluzioni possibili, per risolvere i problemi del traffico, attraverso anche il passaggio a nord delle Torricelle. Solo allora, saremo in grado di pianificare la mobilità futura, non dimenticando che il traffico si risolve, non solo creando infrastrutture, ma anche potenziando il trasporto pubblico e la mobilità attiva”. Trasporto pubblico ed uso della bicicletta – che va promossa sotto ogni aspetto – su percorsi cittadini, eliminando caos di traffico e pericolso inquinamento.

Pierantonio Braggio

 

Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore