ECONOMIA VERONESE | martedì 23 aprile 2019 04:59

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | 16 gennaio 2019, 00:17

Gelo ed ortofrutta. Prezzi in effervescenza. I consigli di Coldiretti, per la spesa.

Verificare l’origine nazionale, acquistare prodotti locali, comprare direttamente dagli agricoltori nei mercati o in fattoria e non cercare per forza il frutto perfetto perché piccoli problemi estetici non alternano le qualità organolettiche e nutrizionali, i cosiddetti “brutti ma buoni”. Sono questi i consigli di Coldiretti Verona per ottimizzare la spesa e non rinunciare, nonostante i danni provocati dal freddo e dal maltempo al sud, a cibi preziosi per il benessere, in questa stagione, per combattere le basse temperature e l’arrivo del picco influenzale.

Gelo ed ortofrutta. Prezzi in effervescenza. I consigli di Coldiretti, per la spesa.

«Con la riapertura dei mercati - sottolinea Giuseppe Ruffini, direttore della Coldiretti scaligera - gli effetti dell’ondata di freddo e neve si sentono, sugli scaffali di negozi e supermercati, dove alcune referenze mancano perché distrutte dal gelo e si segnalano aumenti dei prezzi per altre. Si tratta del risultato dei danni provocati dal maltempo che ha ridotto l’offerta di ortaggi per le gravi perdite di prodotto nei campi all’aperto e problemi anche in serra soprattutto nel centro-sud Italia, ma le difficoltà riguardano anche il resto dell’Europa e del bacino del Mediterraneo con conseguenti tensioni sui prezzi nel carrello della spesa. Noi consigliamo di acquistare prodotti locali nei mercati a km zero o nei punti vendita dei produttori, per trovare merce fresca e al giusto prezzo». Purtroppo, la situazione non si presta a cambiamenti. L’unica soluzione è data dall’adattarsi a quanto offre il mercato, a prezzi abbordabili, senza tanto guardare all’esteriorità del prodotto, come si faceva, necessariamente, un tempo e come viene suggerito all’inizio di questo scritto. Spesso, anche la verdura ed il frutto, apparentemente non eccezionali, soddisfano il palato ed offrono il cercato nutrimento, come, del resto, a chi ha una certa età, l’esperienza ha insegnato.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore