ECONOMIA VERONESE | domenica 16 giugno 2019 11:41

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | 08 gennaio 2019, 12:53

L’atlantico “Pesce balestra”, in inglese, “Queen Triggerfish” . Il curioso abitante del mare, riprodotto, su una moneta da 1 Corona dell’Isola di Ascension.

Numismatica e filatelia invitano a conoscere, da vicino e nei particolari, i Paesi emittenti, appunto, delle proprie monete e dei rispettivi francobolli. Questa volta, tocca all’Isola di Ascension, i cui dati ci offre Wikipedia. Ascensione (in inglese: Ascension Island), è un'isola dell'Oceano Atlantico meridionale, situata poco a Sud dell'Equatore, a 1600 km dalla costa dell'Africa.

L’atlantico “Pesce balestra”, in inglese, “Queen Triggerfish” . Il curioso abitante del mare, riprodotto, su una moneta da 1 Corona dell’Isola di Ascension.

È una dipendenza del territorio britannico d'oltremare di Sant'Elena, Ascensione e Tristan da Cunha ed è così chiamata, L'isola, difficilmente accessibile e scarsamente abitata, ospita l'aeroporto militare di Wideawake, utilizzato dalla Royal Air Force e dalla United States Air Force. Si crede che il primo a scoprire l'isola sia stato l'esploratore galiziano-portoghese João da Nova nel 1501, ma il primo avvistamento certo avvenne nel 1503, ad opera del navigatore portoghese Afonso de Albuquerque, che battezzò l'isola, basandosi sul calendario cattolico, essendo quel giorno la festa dell’Ascensione. Nei secoli successivi,Ascension fu utilizzata come porto d'appoggio o occasionale luogo di rifornimento (gli uccelli locali fornivano abbondante carne fresca) e rimase disabitata fino al 1815, anno in cui gli inglesi vi stabilirono una guarnigione, come misura precauzionale, in seguito all'esilio di Napoleone su Sant'Elena. Con lo sviluppo della navigazione oceanica, Ascension divenne comoda base per le navi e le comunicazioni. La Royal Navy utilizzò l'isola come caposaldo per il controllo dei mari e per la lotta al commercio degli schiavi e, nel 1923, vi stabilì la prima guarnigione di Royal Marines. L'isola fu raggiunta da cavi telegrafici sottomarini, nel 1898, e, nel 1922, divenne dipendenza di Sant'Elena. Fino all'arrivo dell'amministratore, nominato dal governatore di quest'ultima, Ascension fu retta dal direttore locale della Eastern Telegraph Company. Durante la seconda guerra mondiale, gli Stati Uniti costruirono una base aerea sull'isola, con il nome di Wideawake e la utilizzarono come punto d'appoggio, per la traversata atlantica. Con la fine della guerra e la partenza degli americani, la base rimase inutilizzata, ma l'Isola fu ben presto ritenuta strategica, nel 1956, nel corso della guerra fredda e della "corsa allo spazio"; l'aeroporto fu ampliato, negli anni Sessanta, come pista d'atterraggio per aerei sempre più grandi o come pista d'emergenza, per le navicelle spaziali. Ascension continua, ancor oggi, ad essere base strategica per progetti spaziali americani. Da ultimo, la BBC ha stabilito una stazione sull'isola, per le trasmissioni in Africa e Sudamerica. Ascension, dipendenza di Sant'Elena, è territorio d'oltremare del Regno Unito, dove Elisabetta II è rappresentata dal governatore di Sant'Elena. Nel 2002, in seguito ad una riforma costituzionale, sono state tenute le prime elezioni per la formazione del Consiglio dell'Isola. La sede del governo locale è a Georgetown. Ascension ha una propria legislazione locale, basata sulla legge di Sant'Elena e su quella inglese. Grazie a Wikipedia, conosciamo, ora, tutto, su un’Isola, da noi lontana e, sinora, a noi, poco conosciuta, ma, dobbiamo aggiungere un particolare, che ci fa conoscee Ms Andreina Nye, della British Pobjoy Mint. Millennia House, Kingswood Park, Bonsor Drive, Kingswood, Surrey KT20 6AY, Gran Bretagna, www.pobjoy.com. Nella barriera corallina delle acque atlantiche di Ascension vive il “Pesce balestra”, in inglese: Queen Triggerfish, in termine scientifico: Ballistes vetula, presente anche nei fondali di Capo Verde e delle Azzorre. Spiega Ms Nye che tale pesce è nominato “balestra”, perché le sue pinne, gli servono a rinchiudere il pesce stesso, durante la notte, in una fessura: qundo una pinna si chiude, l’altra s’apre, facendo sì che possibili predatori non s’interessino allo tesso o lo ingoino. Il “balestra”, che possiede membrane, che producono un suono vibrante, che tiene lontano pesci nemici, è timido, s’allontana da altri, e nella stagione degli accoppiamenti difende il nido, anche con morsi, disponendo di forti mascelle, con denti fortemente appuntiti e tali da incidere fori, in dure conchiglie delle sue prede. Il Queen Triggerfish, dunque, è magnificamente riprodotto, su una nuova moneta della Pobjoy Mint, mentre nuota, sopra una barriera corallina. L’altra faccia del pezzo presenta il busto di Elisabetta II. La moneta, millesimo 2019, da 1 Corona, è disponibile in cu-ni, con tiratura di 10.000 esemplari, ed in titanio, a colore porpora, in 7500 pezzi, in astuccio.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore