ECONOMIA VERONESE | sabato 15 dicembre 2018 04:10

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | lunedì 03 dicembre 2018, 12:30

Falsi operatori “AGSM”.

“Non consegnate le vostre fatture”! Ennesima pratica commerciale scorretta, da parte di un operatore nazionale del settore energetico – Un Vademecum Antitruffa a disposizione dei Veronesi .

Falsi operatori “AGSM”.

L’Azienda Generale Servizi Municiplaizzati, AGSM, Verona, segnala, molto attentamente, quanto segue:

Sono tornati. Riceviamo numerose segnalazioni da parte di nostri Clienti che vengono visitati presso le loro abitazioni da persone che si qualificano come personale AGSM e chiedono – spesso con tono brusco - di controllare i consumi e di vedere le bollette. L’ultimo episodio è avvenuto oggi (martedì 27 novembre) alle ore 14.00: alcuni giovani si sono presentati presso alcune famiglie di via Camuzzoni e di via L. Da Vinci (zona Stadio). Si sono qualificati come portatori di "comunicazioni urgenti da parte di AGSM" prendendo informazioni e compilando dati su un dispositivo elettronico e quindi su un modulo cartaceo. In realtà queste persone una volta in possesso della bolletta cambiano contratto e fornitore al Cliente con un notevole aumento di costi. Queste pratiche sono ormai molto diffuse e adottate anche da Società di rilevanza nazionale. La scorrettezza di queste persone nei confronti dei Clienti e la loro aggressività ci impongono di informare i Veronesi che AGSM non ha autorizzato alcun collaboratore o Agenzia ad effettuare richieste di visione delle bollette, presso il domicilio dei propri clienti. Invitiamo i nostri Clienti e tutti i Cittadin, a prendere visione del nostro “Vademecum Antitruffa”, disponibile, presso i nostri sportelli di Verona e provincia, sul sito agsmpert.it e al numero 045 2212123”. La segnalazione di AGSM, del 27 novembre 2018 è molto opportuna, non solo, per quanto sopra descritto, ma, anche perché costituisce, pure, un invito indiretto a prestare il massimo d’attenzione, a chi apriamo la porta della nostra abitazione. La prudenza è alla base, dunque, anche della nostra sicurezza.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore