ANNUNCI E VARIE | mercoledì 15 agosto 2018 16:45

Cerca nel web

ANNUNCI E VARIE | mercoledì 18 luglio 2018, 07:56

Un intero paese recita la tragedia di Godimondo

Un paese di 200 anime. Prade, nel Trentino, per una estate si trasforma, si illumina. Il falegname diventa un cavaliere, l'impiegato, per cinque sere, si mette i panni del servo, il giornalista diventa giardiniere, per un appuntamento che richiama centinaia e centinaia di persone ad ogni recita, fino a settembre. La “Tragedia di Godimondo”, in scena dal lontanissimo 1878 con lo stesso copione, e con origini ancor più datate, richiama ogni anno, per cinque serate diverse (la prossima il 20 luglio) popolazione locale e ospiti di ogni dove.


In costume d'epoca e con attori non professionisti, tutti trentini, la commedia ha ottenuto un successo strepitoso. Un dramma storico che rappresenta la vita sregolata e peccaminosa di due cavalieri, Fortunato, che alla fine si ravvede e Godimondo che finisce tra i demoni. Le prossime recite, a Priade, il 20 luglio, il 9 e 23 agosto e il 21 settembre.

Giorgio Naccari

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore