ECONOMIA VERONESE | domenica 22 luglio 2018 20:26

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | martedì 19 giugno 2018, 14:24

Trionfo della Sàgra dei Bisi 2018, a Colognola ai Colli, Verona. Settanta quintali di piselli Verdone Nano, in 26 mila piatti serviti.

"Quest'anno abbiamo avuto 8 giorni di sagra, uno in meno rispetto all'anno scorso e abbiamo servito mille piatti in più, 26 mila invece di 25 mila dello scorso anno", così Alfonso Avogaro, presidente della Pro loco di Colognola, per meglio fare comprendere il successo della 62ª edizione della Sàgra dei Bisi, tenutasi nei giorni 18-21 e 25-28 maggio, a cura del Comune, dell’Associazione Bisicoltori e della Pro Loco di Colognola ai Colli, in collaborazione con le associazioni del paese. Volontari hanno sgranato, per diverse sere, ben 70 quintali di piselli Verdone Nano, contro i 60 quintali del 2017…

Infatti, "La buona riuscita della storica festa è merito delle centinaia di persone, che si sono adoperate per la realizzazione della sagra, afferma Andrea Nogara, assessore comunale all'Agricoltura. Un lavoro riconosciuto ampiamente, dal forte afflusso di visitatori, da Verona e provincia, da città venete, dal Trentino, dal Friuli-Venezia Giulia e dalla Lombardia. Sàgra e pisello Verdone Nano, dunque, hanno tutte le caratteristiche per fare conoscere ed evolvere il territorio, con le sue bellezze naturali e culturali, nonché con eccellenze agroalimentari, tra le quali, merita no attenzione l'olio extra vergine d'oliva e i vini Soave e Valpolicella Doc.  Successo ha riscosso anche l'escursione enogastronomica a piedi, ideata dalla Pro Loco, in collaborazione con la Strada del vino Soave, con circa quaranta partecipanti, e che ha visto la partecipazione di una quarantina di persone, che, passeggiato tra le viti del Soave ed i campi di piselli, hanno gustato a tavola il Verdone Nano. "Un buon risultato, che sprona a perseguire sinergie, per offrire al visitatore una visione più ampia del territorio", conferma il sindaco Claudio Carcereri de Prati, cui è stato consegnato il "Bìso d'oro”, a sottolineare la proficua, ventennale collaborazione, fra Pro loco e Comune di Colognola. Il "Bìso d'oro" ufficiale della sagra, previsto per il produttore di Verdone Nano, è stato assegnato a Luca Soriato. "Quest'anno abbiamo venduto tutta la produzione, circa 500 quintali. Un successo, che ripaga l'impegno profuso dai nostri soci, in questi anni, per rendere il Verdone Nano un pisello sempre più di qualità certificata e ricercato per la sua prelibatezza. Una domanda superiore all'offerta, talché, per l'anno prossimo, consigliamo ai consumatori di prenotare la quantità desiderata di piselli. In tal modo, stagione meteo favorevole permettendo, il produttore sarà incentivato a produrne di più e l'acquirente potrà contare su “una scorta per la sua dispensa", commenta Massimo Dalla Chiara, presidente dell'Associazione Bisicoltori di Colognola, Associazione, che raggruppa una trentina di soci. Un quadro interessantissimo – frutto di grande impegno e di disponibilità a titolo di volontariato, quello dell’organizzazione della Sàgra, da parte della Pro Loco, di ottima collaborazione, da parte dell’Amministrazione Comunale, e di altrettanto impegno e di saggezza dei coltivatori del Verdone Nano ­– che come rileviamo, non solo è indubbio indice di sempre maggiore valorizzazione del territorio, ma farà del Pisum sativum, L., pisello Verdone Nano, motivo di creazione alta economia e di ricchezza per la meravigliosa Colognola ai Colli.

Pierantonio Braggio

Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore