ECONOMIA VERONESE | mercoledì 15 agosto 2018 18:59

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | giovedì 07 giugno 2018, 00:15

Marmomac 2018. La LIII edizione, a Veronafiere, dal 26 al 29 settembre 2108, www.marmomac.it.

Sempre più internazionale e, quindi, il più importante evento mondiale nel relativo settore, sarà Il 53° Salone dedicato a marmo, ai granti, alle tecnologie ed alla formazione specifica nel settore, in programma dal 26 al 29 settembre 2018, attento, ora, anche al mondo dell’arte, dopo quello dei designers.

Ne confermano il primato i numeri relativi all’edizione 2017: oltre 1.600 aziende espositrici, di cui il 64% estere, da 56 paesi, e quasi 68.000 visitatori, di cui il 60% stranieri da 147 nazioni: dati questi, che miglioreranno con l’edizione di quest’anno, essendo Marmomac piattaforma internazionale di riferimento, per un comparto da oltre 18 miliardi di euro di interscambio globale. Interscambio, del quale i prodotti lavorati e le tecnologie lapidee made in Italy detengono il secondo posto a livello di export – con oltre 3 miliardi di euro – e il primo per qualità e valore aggiunto. Un complesso che concerne: marmi; pietre; graniti; agglomerati e conglomerati; blocchi di marmo; pietra grezza e grandi formati; macchine e attrezzature per la lavorazione; mezzi di trasporto e sollevamento; abrasivi; diamantati; prodotti chimici e servizi, che vedrà 300 top buyers selezionati, invitati ed ospitati a Verona, a partecipare a incontri b2b tematici, a momenti di formazione tecnica e a visite alle aziende del territorio. A questo, s’aggiunge il ritorno dell’International Stone Summit, conferenza mondiale tra le principali associazioni inteernazionali del marmo.

Marmomac è uno dei nostri business event più importanti – afferma Maurizio Danese, presidente di Veronafiere ed è nel mondo, oggi, il benchmark assoluto per le fiere di settore. Lo dice il grado di soddisfazione più alto dei nostri espositori, rispetto ai competitors e il fatto che a più di quattro mesi dall’inizio, gli oltre 80mila metri quadrati di spazi espositivi di Marmomac siano già sold out, con una lista di attesa di più di 40 aziende e richieste per almeno altri mille metri quadrati, di cui il 90% da aziende estere”.

Internazionalità è una delle parole chiave per comprendere il successo di Marmomac – evidenzia Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere –. Abbiamo creato una community della pietra naturale, che può contare anche sugli eventi che organizziamo in mercati maturi e in via di sviluppo come Stati Uniti, Brasile, Egitto e Marocco. Una rete che vogliamo rafforzare quest’anno con la creazione di ambasciatori del marmo,per diffondere la conoscenza e l’uso del prodotto litico, e attraverso Miami Calling, iniziativa in partnership con la rivista Platform per approfondire le opportunità nel real estate in Florida”.

Completerà il Salone del Marmo, la mostra-novità, in cui troveranno adeguato spazio grandi marchi dell’arredo e del design, come Baxter, Swarovski e Luxury Living. Siamo ad un Marmomac di qualità e di massima internazionalità, che solo Verona poteva creare ed, oggi, ospitare, quale iniziatrice dell’evento stesso, cinquantatré anni orsono, grazie ai marmi, che il suo territorio ed i suoi monti propongono, ed alla indiscussa professionalità espositiva di Veronafiere.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore