ECONOMIA VERONESE | mercoledì 15 agosto 2018 16:45

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | martedì 15 maggio 2018, 13:02

31 marzo 2018: i risultati del Banco Popolare BPM. Utile netto a 223 milioni di euro.

Il Banco Popolare BPM annuncia, per fine primo trimestre 2018, un utile netto di 223 milioni di euro, pari a quasi il doppio dell’utile registrato nel 2017, che fu pari a 115 milioni. Quanto all’azione di derisking del gruppo, essa continua, con crediti deteriorati in calo per € 1,7 miliardi, rispetto all’importo di fine 2017.

Ciò, con un’incidenza sul totale degli impieghi in calo dal 12,1% di fine 2017 al 10,7%. Aumentate le coperture dei crediti deteriorati lordi, le quali passano dal 48,8% de dicembre 2017, al 53,8%. Le sofferenze nette sono a € 5,2 miliardi, con un minus di € 1,3 miliardi, rispetto il 2017 e con un’incidenza sul totale degli impieghi, la quale passa al 4,9% rispetto al 6% di fine 2017. In proposito, l’incremento copertura delle sofferenze passa dal 58,9& al 66,4%. Viene confermato il nuovo piano di derisking, il quale prevede il perfezionamento della cessione di circa 5 miliardi di euro di sofferenze, entro il giugno 2018. Una solida posizione patrimoniale ha permesso un miglioramento del profilo di rischio, essendo l’indice CET1 “IFRS9 phased in“ al 13,48% e l’“IFRS9 fully phased” proforma al 12.10%. Gli impieghi alla clientela ammontano ad € 106,2 miliardi – bonis a + 0,1%, deteriorati a 12,8%, rispetto al dicembre 2017.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore