ECONOMIA VERONESE | mercoledì 12 dicembre 2018 13:56

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | lunedì 16 aprile 2018, 12:47

Un nuovo soggetto firmato Coo’ee per la campagna Ferrari BK

“Ma quanto è bello osservare i bambini giocare?”. È la domanda (con implicita risposta) che ci si pone osservando il nuovo soggetto proposto per la campagna istituzionale di Ferrari BK, azienda che guida l’innovazione nel mercato italiano dei manufatti in calcestruzzo per pavimentazione e murature. Sì, perché guardare quei quattro bambini comporre una torre, uno sulle spalle dell’altro, in piedi (o sdraiati?) su una pavimentazione colorata, regolare, facile da mantenere, mette inevitabilmente allegria. “Proprio così” ribadisce anche Marco Andreoli, marketing manager dell’azienda “vogliamo far vedere come si possa mettere insieme la sicurezza di una solida pavimentazione con la bellezza del vivere all’aria aperta. Per noi e per i nostri figli”.

Un nuovo soggetto firmato Coo’ee per la campagna Ferrari BK

Questo è il terzo soggetto di una campagna che è stata già avviata e che, in modi diversi, vuole comunicare bellezza, leggerezza, armonia.

“Immagini di freschezza e di gioventù, che rendono appunto la cura della nostra azienda per far vivere alle persone il piacere di stare all’aperto” sottolinea ancora Marco Andreoli.

La campagna, che prevede una serie di claim, come “scoprire, camminare, fare e creare”, è on air sia sulla stampa che on line, su web e sui social, anche in forma dinamica.

Ferrari Bk conferma così la collaborazione con Coo’ee Italia, l’impresa di comunicazione associata ad AssoCom e affiliata al network internazionale Interpartners, e che ha avviato negli ultimi mesi una intensa attività di rinnovamento, spinta sempre più sulla linea strategica del “togliere, togliere, togliere”.

E i bambini che fanno uno sulle spalle dell’altro? Giocano, suonano le trombe della felicità, facendo sollevare dei palloncini colorati. “Possono così essere davvero quello che sono e che desiderano essere” sottolinea ancora Mauro Miglioranzi, direttore creativo esecutivo Coo’ee. Perché cosa c’è di più bello che permettere ai nostri figli di essere felici?


.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore