ECONOMIA VERONESE | martedì 18 settembre 2018 22:17

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | martedì 10 aprile 2018, 12:40

Gorghi Tondi al Viunitaly 2018

I nuovi vini della collezione "Le Maioliche", le grandi interpretazioni del Grillo e lo showcooking di Cristina Biollo: Gorghi Tondi si prepara al Vinitaly sotto i migliori auspici

Annamaria e Clara Sala

Il Vinitaly, per Gorghi Tondi, sarà un'edizione ricca di novità e di iniziative. Con alle spalle un 2017 di crescita anche grazie all’inserimento di nuove etichette, i primi tre mesi del 2018 raccontano di un’azienda con le vele al vento e con un potenziale di crescita a due cifre, sia in Italia che all’estero. “Iniziamo ad avere una maturità commerciale adeguata” – commenta Annamaria Sala che, con la sorella Clara,  guida l’azienda di famiglia, con le tenute e la cantina immerse nella Riserva Naturale del Lago Preola e Gorghi Tondi a Mazara del Vallo in Sicilia. “In questi anni abbiamo completato il progetto sul biologico certificato su tutti i vigneti aziendali e intensificato il processo di specializzazione produttiva centrata sul Grillo, un vitigno straordinariamente adattato al contesto microclimatico che caratterizza il nostro territorio”.  Cinque etichette di Gorghi Tondi sono prodotte con uve Grillo in purezza, dal Brut Palmarés al Vivitis Bio senza solfiti aggiunti, dal Coste a Preola al Kheiré, senza dimenticare l’unico muffato, al mondo, prodotto con uve di questo vitigno, il prodigioso Grillodoro. “Questo patrimonio produttivo – spiega Clara Sala – costituisce il nostro principale asset e su questo segmento stiamo lavorando con grande impegno e soddisfazione”.  

Tante le novità al banco di assaggio: saranno presentati ufficialmente ai winelovers e addetti ai lavori Midor e Dumé, i nuovi vini della collezione "Le Maioliche", dedicata alla tradizione ceramista siciliana. Come la tradizionale arte del decoro, questi vini rivelano la passione di Gorghi Tondi per la Sicilia più autentica: il Midor, Catarratto in purezza (DOC Sicilia), è bianco floreale e fresco, perfetto per raccontare il fascino discreto ed emozionante dell'isola più grande del Mediterraneo; i suoi profumi ricordano il mare azzurro e il soffio costante del vento sui vigneti, echi di una terra intera racchiusa nella lucentezza di un solo calice. Il Dumé (DOC Sicilia), invece, nasce da uve Frappato, altra celebre varietà siciliana che debutta nel patrimonio ampelografico di Gorghi Tondi, con la vendemmia 2017. Rosso seducente e fresco che si connota piacevolmente con sentori di frutta rossa mediterranea. Winelovers e addetti ai lavori potranno degustare al Vinitaly anche le altre bottiglie de "Le Maioliche": il Babbìo, un petillant sia nella versione bianca, briosa e profumata che richiama la mineralità della costa siciliana e la sua ricchezza solare, che nella vivace versione rossa, una novità da poco in commercio che fa il suo debutto al Vinitaly, che  gioca col palato esprimendo tutta la complessità organolettica di alcune varietà autoctone  coltivate all’interno della Riserva Naturale protetta Lago Preola e Gorghi Tondi tutelata dal WWF.

 

L'altra, gustosa novità di questa edizione 2018 sarà il cooking show  "Natura Vegetale e Vino in giro per l'Italia" condotto da Cristina Biollo, l'artista del vegetariano,  già volto green in Tv all'interno di celebri format Rai e Mediaset come La prova del Cuoco, Gusto Verde e Linea Verde. Cristina Biollo è nota per il suo negozio "Artisti del Vegetariano" Sotto il Salone (storico mercato di Padova), prima bottega in tutta Europa a vendere prodotti vegetali freschi, a km 0 e biologici tagliati e preparati al momento. L’apputamento  per stampa e fans è per domenica 15 aprile a partire dalle ore 15.30, quando nello stand di Gorghi Tondi (Padiglione 2 – stand 102 F) realizzerà un “Sushi di melanzane perline con capperi, olive e pomodoro secco all'origano”, piatto innovativo con prodotti tutti Made in Sicily che sarà abbinato al Vivitis Bio Grillo, un vino biologico senza solfiti aggiunti in tutte le sue fasi produttive.

 

"Quella tra preparazioni vegetariane e vini bio è un'unione naturale che risponde alla sempre maggiore richiesta di bere e mangiare  con gusto e sempre più sano - dichiara Annamaria Sala - per questo, abbiamo voluto la collaborazione con un'esperta green come Cristina Biollo, per celebrare da un nuovo punto di vista il nostro impegno produttivo e per la valorizzazione e la salvaguardia in chiave di sostenibilità economico-produttiva della nostra terra”.

 

Questa vocazione di Gorghi Tondi ha il suo punto di forza nella conduzione dei 130 ettari di vigneti in regime di agricoltura biologica certificata, collocati all’interno della riserva naturale protetta Lago Preola e Gorghi Tondi. Il simbolo più autentico di questo cura che asseconda i ritmi della natura è il Grillo, la varietà a bacca bianca più celebre di Sicilia che, all’interno della riserva tutelata dal WWF ha un habitat d’eccellenza.  

 

Tutte le collezioni di Gorghi Tondi saranno presenti al Vinitaly nella loro annata 2017, eccetto il Sorante (Nero d'Avola in purezza), il Segreante (Syrah in purezza), e il Grillodoro, che saranno ai banchi di degustazione con l’annata 2015.

 

Postazione Vinitaly: Padiglione 2 – stand 102 F

.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore