ECONOMIA VERONESE | mercoledì 24 luglio 2019 11:54

ECONOMIA VERONESE | 16 marzo 2018, 12:36

Risultati consolidati record 2017 e assemblea 2018 del Gruppo Generali.

Utile a + 2,1 mld e dividendo proposto a 0,85 € per azione. Decisioni, sia in sede ordinaria, sia straordinaria, nei giorni 17-18-19 aprile 2018, a Trieste.

Immagine: Il Sole 24 ore

Immagine: Il Sole 24 ore

Il Leone di Trieste, con riferimento al 2017, annuncia un risultato operativo record a € 4,89 mld (+2,3%), grazie a ramo vita, attività Investments, Asset & Wealth Management e raggiungimento anticipato dell’obiettivo di riduzione costi. L’utile netto supera i € 2,1 mld di euro (+1,4%), l’operating RoE è al 13,4%, in linea con l’obiettivo del piano strategico, che prevedeva un 13%. Aumenta la redditività dei prodotti vita, con valore di nuova produzione (NBV), in crescita del 53,8%. Raccolta netta vita a € 9,7 mld, tra le più alte del mercato. Riserve tecniche vita in aumento del 4,2%. Il Combined Ratio, a 92,8%, si conferma il migliore tra i peers. Ulteriormente rafforzata è la posizione di capitale: Regulatory Solvency Ratio a 208% ed Economic Solvency Ratio al 230%. Viene, quindi, proposto un dividendo per azione pari a € 0,85, in crescita del 6%, rispetto al dividendo precedente. In sede ordinaria, l’Assemblea, prevista per i giorni 17, 18 e 19 aprile 2018, a Trieste, delibererà su: - Bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2017, bilancio consolidato, destinazione dell’utile d’esercizio 2017, distribuzione del dividendo, politica in materia di remunerazione, Long Term Incentive Plan di Gruppo (LTIP) 2018, autorizzazione all’acquisto di azioni proprie ed al compimento di atti di disposizione di azioni proprie a servizio di piani di incentivazione. In sede straordinaria, si delibererà su: - Long Term Incentive Plan di Gruppo (LTIP) 2018, delega al Consiglio di Amministrazione della facoltà di aumentare il capitale sociale in via gratuita e scindibile, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 2439 del codice civile, a servizio del LTIP 2018, modifica dello Statuto sociale e modifica dell’art. 9 dello Statuto sociale (sull’aggiornamento degli elementi del patrimonio netto delle Gestioni Vita e Danni), ai sensi dell’art. 5 del Regolamento ISVAP 11 marzo 2008, n. 17. Per ulteriori dati: www.generali, com.

Pierantonio Braggio



Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore