ECONOMIA VERONESE | martedì 23 ottobre 2018 10:21

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | venerdì 12 gennaio 2018, 17:28

Anteprima Amarone 2018 e celebrazione del 50° anniversario della DOC Valpolicella.

Per l’occasione, avranno luogo il 1° Summit sulla viticoltura sostenibile - SWS e il Programma educativo Valpolicella - VEP. Saranno trattati anche i temi: Internazionalizzazione e Made in Italy.

Anteprima Amarone 2018 e celebrazione del 50° anniversario della DOC Valpolicella.

Non solo vino d’alta qualità – Amarone 2014 – e sua commercializzazione, dunque, ma, pure, altre tematiche di massima importanza – strettamente collegate alla produzione vinicola, oggi, assolutamente essenziali, per poter dirsi produttore a massimo livello, come giustamente vuole essere ed è il Consorzio Tutela Vini della Valpolicella – saranno al centro dell’evento Anteprima Amarone 50°, 2018, dei giorni 2 febbraio, presso la Camera di Commercio di Verona, e 3 febbraio, nel Palazzo della Gran Guardia, Piazza Bra, Verona. L’inizio dei lavori, in ambedue i casi, è previsto per le ore 9.00. “Obiettivo – afferma, infatti, Andrea Sartori, presidente del Consorzio – è evidenziare la direzione innovativa, internazionale e sostenibile dei servizi e delle attività del Consorzio per la Tutela Vini Valpolicella, che con quest’occasione vuole porsi a modello su più fronti”. In sostanza, SWS e VEP puntano a realizzare le nuove vie, in fatto di servizi e di attività, imboccate dal Consorzio per la tutela dei vini Valpolicella. Quindi, “VEP e Summit vogliono essere due esempi, assolutamente innovativi, di comunicare l’eccellenza di un territorio nel mondo, attribuendo valore, sia alla qualità del vino, sia alle pratiche sostenibili”, sottolinea il direttore del Consorzio, Olga Bussinello. Per maggiore chiarezza, Consorzio Valpolicella segnala a) che il 30 gennaio, nel quadro del Valpolicella Education Program, il primo corso di certificazione sui vini e sul territorio della Valpolicella, organizzato in collaborazione con l’Università di Verona e l’Università Cattolica, Milano, oltre 20 personalità di spicco del mondo del vino provenienti da 12 paesi diversi e con ruoli chiave nel settore, si avrà modo di seguire lezioni formative specifiche, riguardanti il territorio, nonché gli aspetti legali, economici, enologici e di degustazione. I partecipamti avranno la possibilità, una volta superato l’esame finale, di collaborare con il Consorzio durante il “Valpolicella 50 Anniversary Tour” 2018, oltre che nei progetti esteri, per gli anni a venire; b) che il 1° Sustainable Winegrowing Summit (SWS) si terrà il 2 febbraio. L’evento, interamente dedicato alla sostenibilità, vedrà confrontarsi insieme i massimi esponenti mondiali della viticoltura sostenibile, con l’obiettivo di creare un vero e proprio format, avente l’ambizione di imporsi come modello etico nella produzione del vino. Si condivideranno opinioni, ricerche e prospettive future. Il Summit si sposterà ogni anno, grazie ad un nuovo paese ospitante, proseguendo il dialogo tra gli organismi di certificazione, gli esperti e gli operatori del settore, creando un vero e proprio appuntamento fisso: l’International Sustainable Winegrowing Network (ISWN). Ad Anteprima Amarone 50° – quell’Amarone, ormai presente in 99 Paesi del mondo – sarà dedicato tutto il sabato 3 febbraio, presso la citata Gran Guardia, con degustazione di amarone 2014, il Saluto istituzionale, un Dibattito sull’importanza del territorio, con il famoso critico d’arte Vittorio Sgarbi e, quindi, degustazione tematica (su prenotazione) per i 50 anni della denominazione. Da un tale poderoso e costruttivo evento, massimo lustro ricaveranno il Consorzio, la Valpolicella, i suoi vini e Verona.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore