ECONOMIA VERONESE | martedì 23 ottobre 2018 10:17

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | lunedì 08 gennaio 2018, 12:35

Venezia. Gondoliere aiuta ragazzina disabile. Lino, offre a lei e genitori il tragitto gratuito, in gondola, per la Stazione di Santa Lucia.

La Capitale della Serenissima inizia ottimamente il nuovo 2018. Lo segnala un comunicato di Regione Veneto, uscito il 5 gennaio scorso. Non si tratta di sbandierare il poco bene che possiamo fare al prossimo, ma di porre in luce un grande gesto di un giovane gondoliere veneziano. Ce ne parla il presidente della Regione, Zaia,.“Mentre ringrazio un giovane gondoliere per la bella dimostrazione di sensibilità, mi auguro che il suo gesto possa fare il giro del mondo mediatico, così come accade immancabilmente quando a Venezia qualcosa viene giudicato in modo distorto”.

Venezia. Gondoliere aiuta ragazzina disabile. Lino, offre a lei e genitori il tragitto gratuito, in gondola, per la Stazione di Santa Lucia.

Con queste parole, il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia interviene commentando il “regalo” fatto da un gondoliere di Venezia a una ragazzina disabile, che si trovava in difficoltà a proseguire il suo percorso a piedi, offrendo a lei e alla sua famiglia un tragitto gratuito verso la stazione. “Il gondoliere – aggiunge Zaia – è uno dei grandi simboli che rendono Venezia famosa in tutto il mondo, ed è anche un mestiere storico, che si accompagna a tradizione, identità, venezianità. Con questo gesto Lino ha nobilitato l’intera città, che troppo spesso viene sbattuta sulle prime pagine del mondo intero per polemiche sovente eccessive”. “Tutto comprensibile al mondo d’oggi – conclude Zaia – ma allora mi aspetto e chiedo prime pagine, web e servizi televisivi anche per questa piccola ma significativa storia di generosità. Sarò lieto di ricevere Lino a Palazzo Balbi per ringraziarlo del gesto compiuto, a nome di tutti i veneti e i veneziani, e di consegnarli il Gonfalone ufficiale della Regione”. Straordinaria l’iniziativa del giovane veneziano Lino: sollecitudine e massima apertura, nell’essere di aiuto al prossimo, e ottima la decisione del presidente Zaia di ricompensare ufficialmente un atto, che, se merita alta considerazione e riconoscimento, è anche di grande orgoglio per le genti venete. Grazie Lino, per avere aiutato la giovane!

Pierantonio Braggio



Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore