ECONOMIA VERONESE | giovedì 14 dicembre 2017 18:13

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | martedì 05 dicembre 2017, 15:44

Ritornato il dipinto “Madonna con Bambino e Santi Francesco di Sales, Carlo Borromeo e Giovanna Francesca di Chantal” di Giuseppe Buffetti.

L’ha interamente restaurato dall’Accademia di Belle Arti di Verona.

In concomitanza del primo concerto di musica sacro-religiosa delle note “Abendmusiken” 2017, XXXVIII edizione, tenutosi il 3 dicembre 2017, nella Chiesa di San Fermo Minore, officiata dai Padri Filippini, Verona, è stata presentata l’opera pittorica “Madonna con Bambino e Santi Francesco di Sales, Carlo Borromeo e Giovanna Francesca di Chantal” di Giuseppe Buffetti. Il pregevole lavoro è stato restaurato dagli allievi della Scuola di Restauro dell’Accademia di Belle Arti di Verona, coordinati dalla professoressa Laura Rivali, docente di Restauro di manufatti dipinti. Il lavoro di ripristino, realizzato all’interno della Convenzione con la Congregazione dell’Oratorio di San Filippo Neri, iniziato il 15 gennaio 2016 e conclusosi nell’ottobre scorso, è stato finanziato dal contributo dei Consiglieri della precedente Amministrazione del Comune di Verona, Marisa Brunelli e l’Avv. Luigi Castelletti. L’opera, di Giuseppe Buffetti (Verona, 1751-1812), pur d’innegabile valenza artistica, è rimasta ai margini della storia dell’arte del Settecento veronese: infatti, più sviluppata sul disegno, e con una mano molto precisa e delicata, mostrò una certa attitudine nell’esercizio della copia, con un gusto autenticamente neoclassico e un senso spiccato per il genere della ritrattistica. Il grande dipinto è custodito nella “Chiesa dei Filippini”. Importante e altamente costruttivo, dunque, il contributo artistico dell’Accademia di Belle Arti, sempre attiva, in fatto di restauro di opere del grande Museo “Verona”.

Pierantonio Braggio





Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore