ECONOMIA VERONESE | lunedì 20 novembre 2017 07:03

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | lunedì 13 novembre 2017, 23:57

Cantina di Soave, una grande marchio dal 1898. I suoi pregiati vini presenti alla XXVI Manifestazione enogastronomica internazionale ‘Meran WineFestial’, Merano.

Quando si parla di Soave, la cittadina scaligera, nella provincia di Verona, dalle colline, rese straordinarie da curatissimi vitigni di uva “Gargànega”, non si può fare a meno di pensare al gustoso e brillante Soave e, quindi, ai vari tipi di esso, determinati da suolo e clima, il complesso, detto terroir.

Li produce Cantina Soave, che crea pure il prestigioso “Durello dei Lessini”, derivante dal vitigno autoctono “Durella”, per lungo tempo dimenticato, ma, che, fortunatamente riscoperto, oggi permette la produzione d’un ottimo spumante, ormai, per molti, lo ‘Spumante di Verona’. Tali derivati di pregiate uve, ormai riconosciuti validissimi, in mezzo mondo, non potevano non essere presenti, al Meran WineFestial, che si tiene nella straordinaria e nota Kurhaus, Merano, Alto Adige, dal 10 al 14 novembre 2017. In tale quadro, atto a grande promozione, Cantina Soave ha reso protagonisti della prestigiosa kermesse citata due dei suoi grandi vini: lo spumante Lessini Durello Settecento33 e il Soave Classico Superiore "Castelcerino" della selezione Rocca Sveva. 

Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore