ECONOMIA VERONESE | domenica 24 settembre 2017 12:28

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | lunedì 11 settembre 2017, 23:45

ATV – Verona. Da lunedì, 11 settembre 2017, orario invernale dei bus. Anche innovazioni, maggiore sicurezza e rafforzato controllo del possesso di biglietti, su tutte le linee.

Da lunedì 11 settembre, dunque, orario invernale, sulle linee urbane ed extraurbane di ATV, Verona, e progressiva attivazione dei servizi per la Scuola, a partire dal 13 settembre. Inizierà, così, il periodo di massimo utilizzo dei mezzi pubblici, che trasporteranno, quotidianamente, nelle ore di punta, fino a 180 mila persone.

Importante si prevede l’afflusso alle biglietterie, anche per il rinnovo degli abbonamenti, in particolare, annuali, e già ammontanti ad oltre 60 mila. ATV invita la clientela ad effettuare, ove possibile, i propri abbonamenti o rinnovi “on line”, contattando il sito atv.verona.it. Questo, per evitare le inevitabili attese alle biglietterie. Non sono previsti aumenti tariffari, mentre i servizi di trasporto, ricalcheranno quelli dello scorso periodo invernale. Quanto a Verona, per dare risposta alla maggior richiesta di trasporto, dovuta al centro Adigeo, la linea 51, anziché percorrere, per intero, in direzione sud,  via Scuderlando, devierà su via Malfer, via del Commercio e via Copernico e sarà dotata di una nuova fermata all’incrocio, tra viale del Commercio e via Copernico (civico 12), a 250 metri dall’ingresso del centro commerciale. Sarà modificato anche il percorso della linea festiva/serale 92.  Varierà il percorso, in direzione sud, pure la linea serale e festiva 93, che, al termine di viale Piave, percorrerà viale della Fiera, via Scopoli, via dell’Agricoltura, con fermata dell’andata, fronte civico 3, in modo da servire più puntualmente l’area fieristica. Si amplierà, inoltre, il servizio Express, sempre più apprezzato da lavoratori e da studenti, con una seconda corsa Express X05, con partenza da Garda, alle ore 6.40, che si affiancherà a quella in partenza da Torri del Benaco.  Non  transiteranno più da Poiano le linee 109, 110, 111, 113, 115, per velocizzarne il percorso da/per la Lessinia, lasciando alle linee 31 e 52, il compito di coprire il servizio urbano, per tale frazione. Quanto al servizio festivo, urbano e suburbano, continueranno le corse della linea 90, fino a Bussolengo e a Pescantina  (ogni ora) e della linea 98 fino a Villafranca (ogni ora, nel pomeriggio). In città, proseguiranno, nei festivi, le corse sulle direttrici est-ovest (linea 90) e nord-sud (linea 98), con frequenza di 30’, il mattino, e di 15’, il pomeriggio. Servizi scolastici: spariranno le vecchie sigle “SPVR” o “SCU”, ambedue uniformandosi, sotto la sigla “SC”. La numerazione da 01 a 110 identifica gli scolastici urbani, mentre in ambito extraurbano - analogamente a quanto già avviene per i servizi di linea - i numeri da 210 a 230 contraddistingueranno i servizi, per la zona est della provincia, quelli da 310 a 340 le corse, per la zona sud e, da 410 a 450, quelli della zona ovest.  Per la fine del mese di ottobre, è prevista l’apertura della nuova biglietteria di Verona Porta Nuova, localizzata in posizione centrale, rispetto al terminal dei bus, sul piazzale della Stazione. La nuova struttura permetterà un servizio di biglietteria adeguato, disponendo di cinque postazioni, di cui, una  per le persone disabili,  due “cash windows”, e  due emettitrici automatiche. Un’altra importante novità  riguarda il portale e-commerce, all’interno del sito web atv.verona.it, da cui sarà possibile acquistare o rinnovare la tessera Mover, gli abbonamenti e il borsellino elettronico. Già, vengono acquistati oltre 15 mila abbonamenti l’anno... Sarà possibile l’abbonamento anche da tablet o da smartphone. Info Bus Verona, l’applicazione ufficiale di ATV, permetterà di consultare, da smartphone, tutte le informazioni su linee, orari, fermate e news aggiornate, sul servizio di trasporto. L’app sarà, quindi, arricchita dell’innovativa funzionalità “real time”, attiva, sia per la rete urbana, che extraurbana, che consente all’utente, in attesa, di visualizzare in tempo reale, la posizione del bus, con l’indicazione dell’effettivo tempo, che manca al transito del mezzo. Anche maggiore sicurezza e rafforzato controllo del possesso di biglietti di viaggio, sugli autobus, avranno la loro parte. Un’ATV, dunque, attiva,

attenta alla propria funzionalità e, quindi, al migliore servizio per i cittadini, con i suoi oltre 300 mezzi, che percorrono 370 km in città e 4700 km in provincia, con 5000 punti di fermata. Il tutto è stato annunciato dal presidente Massimo Bettarello, dal direttore, Stefano Zaninelli, dall’assessore comunale, Luca Zanotto, e dal consigliere provinciale Matteo Pressi.

Pierantonio Braggio

Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore