ECONOMIA VERONESE | lunedì 20 novembre 2017 07:00

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | giovedì 07 settembre 2017, 21:56

Ad Erbezzo, Verona, la 110ª Fiera del Bestiame.

Si terrà nei giorni 7-10 settembre 2017.

Una Fiera storica, quella del Bestiame, Erbezzo, Verona. Una fiera ormai antica, nata dalla necessità di scambiare e commerciare il bestiame di quella montagna veronese, che è denominata Lessinia. Terra, che si raggiunge da Verona, con la propria macchina, nel brevissimo tempo di un’ora ed un quarto, per trovare accoglienza, accompagnata da salubre territorio, da ottima ristorazione, e contribuire, in tal modo, all’economia locale. La quale, crea ricchezza, appunto, soprattutto, con l’allevamento di bestiame, bovini e ‘pégora brògna’. Oggi, la Fiera del Bestiame è, ovviamente, modernizzata – 40 espositori, anche con macchine ed attrezzature agricole – pur mostrando egregiamente bovini di diverse razze, fra le quali emergono la “bruno alpina” e la ‘pezzata rossa’, la prima, adatta al terreno di monte, la seconda, massima produttrice di latte, nonché la citata ‘pégora brògna’, che pure dà latte e ottima carne. Fiera che si tiene non a caso in settembre, in quanto questo è il mese in cui, un tempo, il bestiame lasciava la stabulazione libera, nei prati d’alta montagna, per tornare alle stalle usuali di pianura, mentre, data l’occasione, gli allevatori miravano a monetizzare, prima di riporre in stalla. Hanno presentato la kermesse settembrina di Lessinia il consigliere dell Provincia di Verona, Serena Cubico, a nome del presidente Antonio Pastorello, il sindaco di Erbezzo, Lucio Campedelli, il presidente regionale ARAV, Adriano Toffoli, che, con il suo staff, controlla le stalle, ogni 40 giorni, per garantire funzionalità, igiene e supporto agli allevatori, il consigliere, che affianca il Comune in fatto di Agricoltura e che fortemente sta rilanciando la fiera in parola, Giuliano Menegazzi, e il presidente dell’Associazione per la Promozione della Pecora Brògna, Marco Becherle, che ha segnalato come gli allevatori di tale pecora, siano positivamente in aumento. Sostengono la Fiera del Bestiame di Erbezzo la Pro Loco, la Coldiretti ed il Collegio dei Periti agrari e Periti agrari laureati, Verona, nonché le Associazioni sopra citate. La Fiera propone ben sedici eventi e, fra questi, un convegno sull’Anagrafe zootecnica, un convegno sui Prodotti, che salvano il territorio e sul futuro della PAC, la premiazione relativa ad un importante Concorso fotografico sulla Lessinia rurale, il cortometraggio ‘Calda montagna’ e il ‘Film Festival della Lessinia’. Fiera di Erbezzo: un momento per ricordare il mercato del bestiame d’un tempo, per rilanciare la Fiera stessa, facendo conoscere le sue origini, ed anche chiudere positivamente un anno difficile, di crisi economica, di assenza di precipitazioni, con le sue conseguenze, e, non ultimo, di problemi, creati da predatori. Erbezzo, dunque rivive, fa rivivere genti e territorio, proponendosi e proponendo il meglio di se stessa e della grande Lessinia, www. comune.erbezzo.vr.it, mene75@libero.it.

Pierantonio Braggio


.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore