ECONOMIA VERONESE | lunedì 20 novembre 2017 07:01

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | mercoledì 16 agosto 2017, 12:12

La vasca di Piazza Arsenale, Verona, nuovamente in funzione.

Danneggiata dal maltempo, è stata riattivata da AMIA.

Il maltempo mette sottosopra anche le vasche. Parliamo del grande, bellissimo contenitore, molto amato dai veronesi e situato “’n Campagnòla”. Fu costruito dagli austriaci, quando gli stessi eressero, nel 1861, l’Arsenale Francesco Giuseppe. La vasca, più volte riqualificata e trasformata, era inizialmente prevista per la truppa austriaca, di base, appunto, nell’Arsenale. Oggi, la stessa – che contiene settantamila litri d’acqua – non è solo motivo d’abbellimento della zona, ma anche modesto punto di ristoro e di gioco per bambini e, talvolta, per adulti, specialmente in questa estate di caldo africano... Danneggiata da un nubifragio nell’estate 2016, ne furono allagati i locali tecnici, ne furono danneggiati irreparabilmente la parte elettrica, le pompe e tutti i dispositivi per il trattamento delle acque. La fontana-vasca entrò, quindi, in sosta forzata. Un mese fa, furono iniziati i lavori di ripristino a cura di Amia, Verona, ed oggi, il gande specchio d’acqua è di nuovo a disposizione, accanto al bellissimo verde “déla Campagnòla”. La vasca è dotata di un sistema di riciclo dell’acqua (è utilizzata sempre la stessa), che però viene trattata con prodotti anti-alga e cloro, per evitare la formazione di mucillagini, che renderebbero scivoloso il fondo della vasca, specialmente nel periodo estivo, quando le temperature sono più alte. Il sistema è munito di due pompe, che lavorano a giorni alterni, per garantire la maggiore durata delle parti meccaniche, in modo da ridurre l’usura delle pompe stesse. La fontana non rientra all’interno dell’ordinanza regionale sulla razionalizzazione dell’acqua proprio perché provvista di sistema ricircolo.

Oltre a ciò è stato installato un impianto di allarme che avvisa in caso di anomalie nel funzionamento della fontana per evitare il ripetersi dell’incidente dovuto al maltempo.

La spesa, che si aggira sui 40 mila euro e sarà suddivisa fra il Comune (servizio verde) e Amia. Il tutto è stato inaugurato il mattino del 4 agosto 2017, alla presenza del sindaco Federico Sboarina e del presidente di Amia, Andrea Miglioranzi.

Pierantonio Braggio


Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore