ECONOMIA VERONESE | martedì 27 giugno 2017 12:17

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | venerdì 21 aprile 2017, 09:12

Inaugurato il nuovo "campo scuola permanente della guida sicura" al riqualificato bastione di Santo Spirito

Si è tenuta oggi, al riqualificato bastione di Santo Spirito, l’inaugurazione del nuovo “Campo scuola permanente della guida sicura”. L’intervento, eseguito contestualmente ad una più ampia opera di riqualificazione e manutenzione straordinaria dell’area verde - ex Zoo delle mura magistrali al bastione di Santo Spirito, ha avuto un costo complessivo di 120 mila euro, finanziati al 65 per cento con contributo della Regione Veneto e al 35 per cento dal Comune di Verona. Presenti al taglio del nastro il Sindaco Flavio Tosi, gli assessori ai Giardini ed Arredo urbano Luigi Pisa, allo Sport e Tempo libero Alberto Bozza, all’Istruzione Alberto Benetti, il consigliere incaricato al wifi Vittorio Di Dio e il presidente Agsm Fabio Venturi.

“Un intervento di rilievo – ha sottolineato il Sindaco Tosi – che oltre a riqualificare un importante spazio verde della città ha portato alla realizzazione di una nuova area cani a servizio di tutti i cittadini e, in particolare, di un innovativo spazio adibito alla formazione sulla sicurezza stradale per i più piccoli, nel quale è stata predisposta una ciclopista che consentirà ai bambini delle scuole veronesi di partecipare, in totale sicurezza, alle attività organizzate dalla Polizia municipale”.
“Attraverso la riqualificazione del parco, un’area di circa 55.000 m² di superficie, ed il contestuale inserimento al suo interno del percorso didattico per la guida sicura – ha spiegato l’assessore Pisa – si è puntato a rivitalizzare un’area verde molto bella della città, accrescendone al meglio la frequentazione da parte di ragazzi, famiglie e turisti. Si tratta di una zona con grandi potenzialità storico-ambientali, posta in una posizione strategica rispetto al centro cittadino e alla stazione, da sempre attrattore d’interesse da parte di turisti e famiglie veronesi”.
I lavori hanno riguardato: la rimozione delle strutture dismesse dello zoo -fosse, vasche, gabbie, murature e vani tecnici, sottoservizi interrati - e le pavimentazioni in asfalto e calcestruzzo; il recupero estetico delle strutture storiche, come il cavaliere Sanmicheliano e il deposito austriaco - ex polveriera, con la valorizzazione dei percorsi originari in materiale stabilizzato e drenante; la potatura e rimozione di rami e alberi secchi e pericolosi per l’incolumità pubblica; lo sfoltimento della vegetazione presente e la sistemazione a prato; la realizzazione del percorso del campo scuola completo di segnaletica stradale amovibile; il rifacimento completo dell’impianto di illuminazione pubblica e rete idrica; la realizzazione di un’area cani; la posa di arredo urbano, come cestini, portabiciclette, pannelli informativi.

 Per quanto riguarda la ciclopista per la sicurezza stradale, l’intervento si è concretizzato attraverso il Piano Nazionale della Sicurezza Stradale. Il sito, individuato dal Comando di Polizia municipale, diventerà sede, attraverso il riutilizzo di un fabbricato esistente, anche di un ufficio per la punzonatura delle biciclette private e, probabilmente, di una delegazione di Polizia municipale per la sorveglianza del quartiere e per l’attività didattica sulle norme della sicurezza ed i rischi della mobilità stradale. Inoltre, a servizio della ciclopista, sono stati acquistati da parte della Polizia municipale biciclette e kart a pedali, materiali didattici, alcoltest monouso, tre auto, uno scooter di servizio, segnaletica per l’allestimento dei percorsi didattici ed un simulatore di alterazione psicofisica, per la formazione di studenti delle scuole superiori e di adulti.

.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore