ECONOMIA VERONESE | sabato 20 luglio 2019 06:12

ECONOMIA VERONESE | 04 marzo 2016, 13:58

Lavoro e giovani, come parte il 2016

Anno nuovo, nuove speranze per quanto riguarda l'economia di tutto il Paese e della città di Verona. I buoni auspici non mancano, ma le notizie contraddittorie si susseguono inesorabili. Ad avere la meglio è la tesi che vede un'economia in ripresa, con un deciso calo del tasso di disoccupazione, soprattutto di quella giovanile, ma i fatti però non confermano, nel concreto delle condizioni territoriali, queste notizie. Lungi dal dire che non siano vere, tuttavia bisognerebbe appurare se e quanto siano condite da un'eccessiva dose di ottimismo.

Lavoro e giovani, come parte il 2016

Questo perché la gente vede, giorno dopo giorno, come la situazione non migliora così come ci viene riferito dai mass media. I giovani fanno ancora fatica a trovare un posto di lavoro. Molte aziende sono sempre più in crisi e, più in generale, il modello economico della nostra società sta cambiando rotta. Assistere ai cambiamenti non sempre è cosa facile, solo quelli con uno spirito di adattamento più spiccato riescono ad adattarsi, e forse è proprio questo il motivo di tanta sofferenza nel nostro Paese. Si era troppo abituati al classico posto fisso a quel lavoro che quando lo trovi, se ci sai fare, ti dura per tutta la vita, dove diventa complicato anche solamente fare un confronto conti correnti.

Invece oggi non è più così e Verona lo dimostra con la grave crisi che ha colpito una delle boutique più rinomate della città. Insomma, come dire nulla è sicuro. E allora conviene mettere qualche soldo nella carta paypal e cercare di concludere qualcosa all'estero, dove ancora qualche possibilità c'è (dettagli su http://www.migliorcontocorrente.org/carta-paypal.htm). Ci sono diverse aziende che sono ancora in grado di garantire una crescita ai propri dipendenti. I migliori e quelli che sapranno applicarsi con più dedizione, avranno la possibilità di migliorare la loro posizione e ambire a mansioni sempre più interessanti e come prestigio e come trattamento economico, non come da noi che se ti va bene vieni assunto come stagista e pagato con buoni pasto.

In particolare ci sono diverse possibilità nel settore della tecnologia, dove anche i giovanissimi riescono a ritagliarsi un loro spazio e dove, da quel che si può notare, ci sono sempre nuove figure professionali che nascono in concomitanza con le nuove tecnologie. Niente fine di crisi per questo 2016, ma sicuramente tanti buoni propositi.

.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore