ECONOMIA VERONESE | martedì 27 giugno 2017 12:16

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | martedì 05 maggio 2015, 19:54

Bosco e impiego del legno nel riscaldamento. Ne parla dettagliatamente il volume "Biomasse legnose: petrolio verde per il teleriscaldamento italiano", 2015, fiper, Milano.

L'Italia dispone di ampia superficie boschiva, pari a circa il 35% del territorio nazionale. Attraverso la stessa, direttamente o indirettamente (industria del legno e delle biomasse, da essa derivanti), trovano occupazione circa 160.000 persone. Il bosco è, quindi, una preziosa, straordinaria, rinnovabile risorsa naturale, che va attentamente curata, oltre che per il legno, anche perché, oltre ad essere fonte di aria pura, è sicuro, determinante supporto nella lotta contro i dissesti idrogeologici.

In fatto di biomasse da legno, opera costruttivamente in Italia, dal 2001, fiper - Federazione Italiana Produttori di energia da Fonti Rinnovabili, Milano. Essa mira a creare riscaldamento, o meglio teleriscaldamento, in modo efficiente, basato su fonte rinnovabile, poco costoso e, soprattutto, sostenibile. Tutto ciò, in base alla grande risorsa "legno", offerta dal "bosco". Su tale tema, ogni quesito trova precisa, puntuale e dettagliata risposta nel volume "Biomasse legnose: petrolio verde per il teleriscaldamento", edito, appunto da fiper, www.fiper.it, e uscito recentemente (2015). L'opera, frutto della collaborazione di trentotto autori, esperti del settore, si occupa, in 247 pagine in carta patinata, dei seguenti diversi argomenti: il Bosco (7 sottocapitoli), il Calore (2 sottocapitoli), l'Ambiente (5 sottocapitoli) e i Fatti (6 sottocapitoli). Ogni sottocapitolo ospita un complesso amplissimo di particolari e di considerazioni, che trasforma il libro, nel suo insieme, in una fonte, quasi inesauribile, di dati e di dettagli, che fanno del volume stesso un unicum di piacevole lettura, pur essendo espresso il tutto in rigoroso linguaggio tecnico, ovviamente necessario alla spiegazione dei vari, importanti argomenti. Un forte complesso di chiare tabelle, di statistiche e di fotografie – significativa quella di pag. 62, con il ritaglio dal titolo "Strada pulita e a costo zero" – rendono l'opera massimamente interessante e ottima fonte di idee e di esperienze, nei settori della perfetta gestione del patrimonio forestale, dell'impiego del legno e delle biomasse legnose, nonché di studiati suggerimenti e di spunti tecnici per possibili nuovi combustibili a base legnosa e realizzazioni di impianti di riscaldamento ad hoc, creati per un funzionamento ottimale, ma assolutamente rispettoso dell'ambiente.   
Pierantonio Braggio
    
    

Pierantonio Braggio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore