ECONOMIA VERONESE | mercoledì 12 dicembre 2018 13:57

Cerca nel web

ECONOMIA VERONESE | venerdì 21 novembre 2014, 16:42

Incontro con banor sim all’accademia filarmonica Value investing Per investire sui mercati finanziari da imprenditori

Banor SIM - la più grande società di intermediazione finanziaria indipendente in Italia, con oltre 4 miliardi di Euro di asset in gestione e consulenza (31 ottobre 2014) - presenta il Value Investing, l’approccio ai mercati finanziari e il processo di analisi e selezione dei titoli cui si sono ispirati i grandi guru della finanza internazionale. L’appuntamento è mercoledì 26 novembre 2014 alle ore 18.00 Accademia Filarmonica di Verona, Sala Maffeiana ingresso Museo Lapidario, piazza Bra 28, Verona

Massimiliano Cagliero AD

Massimiliano Cagliero AD

L’incontro, dedicato a imprenditori e professionisti veronesi, sarà l’occasione per scoprire insieme a Massimiliano Cagliero, amministratore delegato, e Luca Riboldi, direttore investimenti di Banor sim, come creare valore nel tempo investendo nei mercati finanziari.

 

Nel corso dell’incontro verranno illustrate le opportunità d’investimento nell’attuale contesto di mercato in una logica value, oltre alle strategie e alcuni esempi concreti per gestire il patrimonio.

 

Il value investing è una strategia d’investimento elaborata dal famoso investitore USA Benjamin Graham che la teorizzò per la prima volta nel 1934 nel suo libro Security Analysis. Consiste nella selezione e investimento in titoli di aziende il cui valore risulta inespresso e sottovalutato. Un modello consolidato che passa da un’attenta analisi del valore dei beni aziendali, dei margini e della crescita attesa delle aziende prese in considerazione, che porta prese di posizione di lungo periodo. E’ al value investing che si deve anche il successo di Warren Buffet, noto investitore USA che così teorizzava: “il prezzo è quello che paghi, il valore è quello che ricevi”.

 

Banor SIM SPA, con circa 4 miliardi di Euro di assets in gestione e consulenza (al 31 ottobre 2014) e oltre 1.000 clienti,, è la più grande tra le società italiane indipendenti di intermediazione mobiliare ed è specializzata nella gestione di capitali e consulenza su grandi patrimoni. Con sedi a Milano e Torino e uffici a Londra, a seguito dell’acquisizione di una partecipazione in Banor Capital Ltd (società di gestione con sede a Londra), BANOR si avvale di uno staff di oltre 70 persone e affianca investitori istituzionali e privati e grandi famiglie imprenditoriali italiane per il mantenimento, la crescita del valore e la trasmissione della ricchezza alle nuove generazioni.

 

E’ stata rilevata quindici anni fa per avviarla a diventare un centro di eccellenza indipendente di consulenza e gestione patrimoniale, da un gruppo di investitori privati/manager guidati da Massimiliano Cagliero, ex Goldman Sachs, che oggi ne è l’attuale Amministratore Delegato con il 60% del capitale. Da allora la società è cresciuta esponenzialmente. Un risultato ottenuto grazie all’esperienza del team di gestione guidato dal Direttore Investimenti Luca Riboldi e al modello di business basato sulla continuità dei risultati e delle performance, sull’alta qualità del servizio garantita dall’attenzione all’esigenza specifica di ciascun cliente.

 

BANOR è una delle poche società di gestione ad aver ottenuto la certificazione di conformità agli standard GIPS (Global International Perfomance Standards) del proprio processo di investimento e delle performance delle proprie gestioni patrimoniali, rilasciata a marzo 2013 da PriceWaterhouseCoopers.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore