POLITICA & CONGRESSI | giovedì 24 aprile 2014 02:39

Ricerca

POLITICA & CONGRESSI | sabato 11 agosto 2012, 09:02

RECUPERO ZONE DEGRADATE DI MONTAGNA. IN VENETO RIAPERTI TERMINI PER BANDO DA 10 MILIONI DI EURO

Condividi |  

Sono stati riaperti dalla Giunta regionale i termini del bando dedicato al recupero delle zone degradate di montagna. “La nuova scadenza per presentare le domande ad Avepa – ricorda l’assessore all’agricoltura Franco Manzato – è stata fissata al 28 settembre prossimo. Si tratta in sostanza degli aiuti previsti dalla Misura 216 (Investimenti non produttivi) – azione 6 (Recupero di spazi aperti montani abbandonati e degradati) del Programma di Sviluppo Rurale, con i quali vogliamo sostenere interventi straordinari di recupero come tagli e decespugliamenti di vegetazione infestante. Lo scopo è di conservare i prati e i pascoli e di proteggere gli spazi rurali montani”.

La riapertura dei termini è stata decisa a seguito delle numerose richieste pervenute da parte dei potenziali beneficiari e della disponibilità residua del bando rispetto alle domande presentate alla originaria scadenza del 29 giugno. Le risorse ammontano complessivamente a quasi 10 milioni di euro complessivi anche per le domande già presentate. Il tetto massimo di spesa per ciascun progetto finanziabile è fissato in 110 mila euro, che potrà essere interamente coperto dall’aiuto previsto. Questa azione si rivolge a soggetti privati e pubblici che gestiscono aree a prato e pascolo in zone dichiarate montane.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore